ford abbandona il super bowl

Ford abbandona il Super Bowl per il digital advertising

La notizia è di quelle che creano molto clamore, soprattutto perché arriva da una delle principali aziende automobilistiche:

“Ford ha deciso di cambiare strategia e non investire più nel Super Bowl, almeno per il momento”.

Stando alle parole di Stephen Odell, vicepresidente dell’azienda, questa notizia è la conseguenza un importante cambio nella strategia marketing di Ford.

Mr. Odell. ha infatti dichiarato che campagne pubblicitarie come quella del Super Bowl non sono più cosi rilevanti come sono state in passato, e qui la scelta di puntare sul digital advertising.

Che cosa farà Ford adesso?

Non solo smetterà di fare pubblicità al Super Bowl ma, interromperà anche la creazione di campagne pubblicitarie mirate per la TV. In sostituzione ha già annunciato la creazione di un’app mobile basta sul mercato dello sharing, in forte crescita nel settore delle auto.

Il digital advertising e il cambio di strategia…

Questa notizia dimostra un importante cambio di rotta nella strategia marketing dell’azienda, soprattutto perché seguono 3 importanti trend nel mondo del marketing.

1. La fine del prodotto, l’inizio dei problemi

Ovviamente non sto parlando dei problemi dell’azienda ma, dei problemi (o desideri) dei clienti che finalmente vengono messi al centro della comunicazione.

Ford ha capito che parlare del prodotto (o del brand) in maniera massiccia è sempre meno efficace, e che le persone sono alla ricerca di soluzioni e qualcuno che li aiuti, non di marchi.

2. Basta con la massa è il momento dei target mirati

Perché sprecare il proprio budget comunicando con milioni di persone disinteressate?

Questo purtroppo è quello che succede con campagne massicce (es. Super Bowl) quando sarebbe molto meglio concentrasi su quei clienti che apprezzano già l’azienda.

Questo Ford l’ha capito benissimo, ecco perché sta cercando di uscire da quella guerra che è la pubblicità di massa ma, sta scommettendo molto più sui potenziali clienti che si sono già avvicinati al brand.

3. Niente più visibilità, meglio l’engagement

Le metriche di misurazione sono cambiate in questa nuova strategia. Se prima la visibilità e il numero di persone raggiunte era tutto, adesso è l’engagement e la capacità di spingere le persone a compiere delle azioni ad indicare il successo di una campagna.

Quali saranno i risultati di questa nuova strategia?

Ovviamente nessuno può prevedere il futuro ma, se questa nuova strategia verrà applicata nella maniera corretta, potrebbe portare ad un risultato molto importante per Ford: la creazione di una community di fan.

Un po’ come è riuscita a fare Apple con i suoi fan sempre pronti a fare la fila quando viene lanciato il nuovo iPhone, anche Ford potrebbe creare un rapporto di fiducia molto stretto se saprà giocare bene le proprie carte.

Cosa dovrebbero imparare i piccoli business online?

Se sei il responsabile di un business online, o stai per crearne uno, dovresti imparare 3 importanti lezioni da questa notizia:

  1. Il budget diventa importante solo se puoi aggiungere davvero valore alla vita dei tuoi clienti
  2. Invece di aumentare le visite cerca di coinvolgere gli utenti che sono già sul tuo sito
  3. Fai di tutto per creare una relazione con le persone che ti seguono

Certo avrai bisogno di tempo per ottenere risultati importanti ma, se riuscirai ad applicare queste 3 lezioni e a pensare fuori dagli schemi come ha fatto Ford, allora il tempo saprà ripagarti con gli interessi.

A presto
Alessio

Fonte: http://adage.com/article/special-report-super-bowl/ford-advertising-super-bowl/302120/

About The Author

Alessio Giampieri

Alla costante ricerca di nuove nicchie di mercato. La ricerca della strada più veloce e semplice per creare un business online è diventata la mia mission.

Leave A Response

* Denotes Required Field