Metodo scientifico internet marketing

Il metodo per riappacificare imprenditori e consulenti marketing

Esiste un metodo corretto e un metodo completamente sbagliato per fare internet marketing, tu quale stai usando?

Dato che la tua intenzione è quella di gestire la tua presenza online nel modo più semplice possibile, voglio spiegarti perché è davvero difficile trovare un bravo consulente di internet marketing.

Per te imprenditore (o professionista) che deve affidarsi ad un consulente esterno, magari è facile pensare: “basta spiegare come è strutturato il mio business tanto poi sarà il consulente ad aumentare il mio fatturato”. D’altronde lo stai pagando per questo vero?

Per quanto io possa capire il tuo ragionamento e la tua voglia di delegare un compito cosi importante, voglio dirti che è proprio questo atteggiamento di base base ad impedirti di trovare un bravo consulente.

Trovandomi tutti i giorni da entrambi i lati, (mi occupo di gestire più attività online e faccio anche il consulente come web marketing specialist) voglio aiutarti con questo post a scegliere i migliori consulenti, quelli che possono davvero fare la differenza per il tuo business e, quindi voglio aiutarti a riconoscerli.

Ma voglio anche aiutarti a semplificare il rapporto con loro, perché ho ascoltato tante volte la storia di imprenditori che nonostante abbiano assunto i migliori professionisti in Italia poi questi non abbiano portato risultati. Come è possibile?

Esisteva un divario troppo ampio ed è proprio con questo articolo che voglio ridurre il gap fra imprenditori e consulenti marketing, iniziamo dal principio.

Come nasce il divario fra imprenditore e consulente web marketing?

Anche se entrambi sono competenti e hanno lo stesso intento comune (aumentare il fatturato dell’azienda) esiste un differenza nella strada che dovrebbe portare entrambi a quell’ambito traguardo.

Da un parte l’imprenditore si aspetta dal consulente una soluzione che bisogna solo mettere in pratica per avere un risultato garantito. Per intenderci una sorta di lista della spesa che dopo aver seguito alla lettera il fatturato avrà segnato un bel +127%.

Alla fine serve solo olio di gomito e lavorare sodo ma deve essere il consulente a darti questa lista della spesa, d’altronde è lui l’esperto giusto?

Ok la verità è completamente diversa e preparati perché sto per svelartela anche in maniera abbastanza dura:

La realtà che ti sei costruito negli anni non esiste.

Il web marketing non è come l’aritmetica dove 1+1 fa sempre 2, nel web marketing 1+1 a volte ha come risultato 3, a volte 1 e altre volte ZERO.

Si esatto proprio quello zero con cui ti sei dovuto scontrare molte volte e, se qualcuno ha provato a “venderti” l’equazione internet marketing=aritmetica mi dispiace per te ma non è cosi che funziona.

Cosa dovrebbe trasmettere invece un bravo consulente?

Un semplice concetto che molti dimenticano (o più spesso nemmeno conoscono) e cioè che fare business online è un’attività di sviluppo.

Le variabili che compongono un’attività su internet sono tantissime, troppe per essere previste, per questo è importante verificarle sul campo.

Il compito del consulente è quello di verificare queste variabili nella maniera più veloce e indolore possibile. Quello che tu avresti ottenuto in 5 anni lui riesce ad ottenerlo in 5 mesi.

Vediamo un caso pratico:

Il tuo business online funziona discretamente ma l’obiettivo è quello di ottenere di più, avere più clienti ad un prezzo inferiore solo che nonostante i vari tentativi fatti non sei riuscito ad ottenere nulla.

Ti risulta familiare? Se hai superato la fase di start up e non applichi il web marketing nella maniera corretta prima o poi vivrai questa situazione (sempre che tu non l’abbia già vissuta).

Nella maggior parte dei casi il consulente a cui ti rivolgi dopo una breve chiacchierata inizia a dire, smettiamo di usare google adwords e sfruttiamo Facebook ad che funziona decisamente meglio.

In realtà quello che dovrebbe succedere è questo: dopo un’attenta analisi dei dati in tuo possesso il consulente, insieme a te, inizia a formulare una serie di ipotesi dove vengono a galla i punti deboli e i punti di forza del tuo business online.

Praticamente si decide a tavolino quello che funziona e cosa no.

Ecco, molti consulenti si fermano qui perché hanno diagnosticato il problema, trovato la soluzione ed ecco la lista della spesa.

Il bravo consulente invece sa che quelle sono solo ipotesi fatte da persone che, per quanto preparate, rimangono ipotesi ancora da verificare e sai chi è il giudice finale che avrà l’ultima parola?

No, non tu mi dispiace… sarà il mercato, solo lui può confermare o smentire quell’ipotesi.

E qui nasce la domanda: come puoi verificare le tue ipotesi? Solamente attraverso gli split test.

Considera questo passaggio come il collaudo di un prototipo, se la tua ipotesi non supera questo collaudo si rimanda nel reparto di progettazione ma, se la tua ipotesi era valida hai appena migliorato le tue performance.

Sei riuscito ad intuire la sottile (ma nemmeno tanto) differenza fra i 2 approcci?

Uno, quello del consulente medio, si limita a proporre soluzioni già impacchettate che DEVONO funzionare perché hanno sempre funzionato e se poi non ottieni risultati iniziano a nascere colpevoli di ogni tipo (il prodotto, il prezzo, la garanzia, il target, la zona, e chi più ne ha più ne metta).

L’altro approccio, quello del consulente preparato e davvero esperto, prevede un metodo più scientifico e metodico che potrà sembrarti più macchinoso, più lento ma solo in apparenza perché nel lungo periodo la tua presenza online ne beneficerà in maniera enorme.

E’ facile credere che una persona con 20 anni di esperienza sappia cosa funziona e cosa no, purtroppo però se fosse cosi facile basterebbe seguire la famosa lista della spesa.

Per fortuna però esiste un metodo scientifico che semplifica decisamente la vita di chi fa impresa e, che fa la differenza fra un consulente dilettante ed uno professionista.

Bene, spero davvero che questo concetto ti abbia aiutato notevolmente a capire come aumentare le conversioni del tuo business online e, se ti stai chiedendo da dove iniziare con questo metodo scarica la guida gratuita “I 7 errori da evitare per aumentare le conversioni“.

Un saluto
Alessio

About The Author

Alessio Giampieri

Alla costante ricerca di nuove nicchie di mercato. La ricerca della strada più veloce e semplice per creare un business online è diventata la mia mission.

Leave A Response

* Denotes Required Field