evoluzione del mercato

Nicchia di mercato: hai considerato queste 4 fasi?

Oggi voglio parlarti di un concetto che conosciamo molto bene, la nicchia di mercato, ma voglio farlo sotto una luce completamente diversa dal solito. Infatti voglio prendere in considerazione un concetto del marketing più profondo del semplice “devi differenziarti e specializzarti”.

Anche se si tratta di una regola sempre valida, con questo articoli voglio andare più a fondo e aiutarti a seguire una strada diversa, introducendo il concetto delle 4 fasi che ogni mercato, grande o piccolo, si trova ad affrontare prima o poi:

  1. Nascita
  2. Crescita
  3. Maturazione
  4. Declino

1. Nascita

Ogni mercato, anche quelli più grandi, all’inizio non esistevano e sono nati con l’invenzione di un nuovo prodotto. Nel momento in cui quell’invenzione viene commercializzata abbiamo assistito alla nascita di un mercato. Per esempio il mercato dei computer è nato con l’UNIVAC I.

In questa fase il prodotto non è per nulla conosciuto e, i risultati in termini di vendite sono speso molto scarsi perché si tratta quasi sempre di un prototipo con tantissimi problemi. Gli unici ad interessarsene sono gli addetti ai lavori, quelle persone che devono tenersi aggiornate se vogliono rimanere competitive.

Ovviamente in questa prima fase non esistono nicchie di mercato perché il mercato è già un nicchia e, non sempre l’inventore corrisponde al futuro leader di mercato.

Per esempio tutti ci ricordiamo del modello T di harry ford ma pochi sanno che la prima auto è stata la Patent Motorwagen.

Qual è la sfida principale da affrontare in questa fase? Sviluppare il prodotto in modo da renderlo accessibile non solo ai tecnici di settore.

2. Crescita

Una volta superata la prima sfida ecco che solitamete il mercato inizia a crescere, crescono le persone che gli dedicano attenzione e se ne sente parlare sempre più spesso.

Magari all’inizio il prodotto avrà ancora dei problemi (es. difficile da usare, troppo costoso, ecc.), visto che si sta ancora scrollando di dosso le difficoltà del prototipo ma, la sua crescita è sotto gli occhi di tutti.

Oggi un settore in forte crescita è il mercato delle stampanti 3D che, si stima nei prossimi 4 anni arriverà a valere 20,2 miliardi di dollari.

La crescita è anche la fase dove si impone il primo leader di mercato, colui che poi avrà vita “facile” quando il mercato si allargherà e, con la sua apparizione, iniziano a crescere nuove nicchie di mercato.

Risultato? Il mercato inizia a segmentarsi perché i concorrenti intelligenti vogliono evitare di competere direttamente con il leader.

Piccola nota: se sei fra i primi ad entrare in questo mercato e vedi nascere “copioni”, allora puoi star sicuro che il mercato ha un grande potenziale.

Qual è quindi la sfida principale da affrontare?

Capire che è il momento giusto per prendere questo treno perché il mercato sta per esplodere e, ovviamente, battere sul tempo tutti i concorrenti che iniziano a spuntare come funghi.

3. Maturità

La maggior parte dei clienti con cui parlo vogliono entrare in mercati maturi, perché? Perché non bisogna scommettere sul settore, il mercato esiste già e le persone stanno spendendo denaro.

In questa fase infatti il mercato è diventato di pubblico dominio, se ne parla nei mass media e tutti lo conoscono. In più esistono tanti concorrenti che sono in competizione diretta fra loro.

Qual è la sfida maggiore per questo tipo di mercati?

Far percepire ai potenziali clienti che il tuo prodotto/brand/business, è diverso da quello dei tuoi concorrenti. Insomma la sfida più grande è riuscire a “convincere” queste persone a diventare tuoi clienti che, per la maggior parte, scelgono in base a 2 elementi:

a. Prezzo più basso (se devono acquistare ma non la ritengono una spesa vitale)
b. Leader di mercato (se ritengono questa come una spesa prioritaria)

Ovviamente l’unico metodo per emergere davvero, è individuare una nicchia di mercato e distinguersi da tutti i concorrenti invece di diventare una copia del leader. Nei casi più estremi questo si riduce a piccole e, a volte, insignificanti differenze utili solo per mantenere attivo l’ufficio marketing.

(Hai difficoltà ad individuare la giusta nicchia di mercato? Nicchia Detector è il metodo più semplice in assoluto per trovare la tua nicchia in meno di 30 giorni, scopri di cosa si tratta…)

Se il mercato è talmente saturo da avere barriere di ingresso proibitive, la soluzione migliore non ti resta che creare una nuova categoria, proprio come ha fatto RedBull.

Un esempio di questo tipo di mercati? Le automobili, esistono per ogni segmento e nicchia di mercato e diventa davvero difficile pensare di individuare una nicchia davvero rilevante.

4. Declino

L’ultima fase riguarda tutti quei mercati orma maturi e stabilizzati che iniziano la loro curva di discesa. Al contrario di come potrebbe sembrare, questo calo non è sempre il male assoluto: potremmo definire in fatti questa fase come un ritorno alle origini.

Ricordi la prima fase quando il mercato era ancora una nicchia riservata a pochissimi interessati? Bene, nella sua ultima fase qualsiasi mercato torna ad essere una nicchia.

Nonostante questo però non tutto è negativo, infatti esiste anche un lato positivo in questa fase e sai qual è?

Il fatto che molti dei competitor abbandonano il mercato e, molto difficilmente entrerà qualche nuovo concorrente. Quindi se sei il leader di mercato è molto più semplice rimanere in quella posizione perché l’innovazione si muove ad un ritmo molto più lento.

Un mercato che negli ultimi decenni ha vissuto questa fase sono le pellicole per la fotografia che ha perso il 99% del suo valore. Dal 2010 però il mercato è stabile e si limita a soddisfare una piccola nicchia di mercato.

Da una parte possiamo quindi assistere ad un colosso come Kodak che sta transitando verso il mercato digitale, dall’altra vediamo nascere nuovi brand come “Instax” di Fuji.

Qual è la sfida principale in questa fase?

Trovare la giusta nicchia di mercato in modo che il prodotto sia posizionato in modo rilevante per quella piccola parte di clienti che preferiscono non seguire il trend, proprio come è successo con le pellicole.

Cosa ci insegna tutto questo?

Principalmente 2 cose:

  1. Nel marketing ogni cosa ha i suoi pro e i suoi contro, non esiste il meglio assoluto. Queste 4 fasi dimostrano che un mercato in crescita non è necessariamente meglio di un mercato maturo, sta a te capire i vantaggi e gli svantaggi e, soprattutto, sfruttare la situazione a tuo vantaggio.
  2. Qualunque sia la fase che stai vivendo, individuare la giusta nicchia di mercato è sempre fondamentale per far nascere, crescere e sviluppare il tuo business online.

Ovviamente ogni mercato ha i suoi tempi di sviluppo e transita da una fase all’altra in maniera diversa ma, il tuo modo di ragionare e di comportarti dovrebbe essere sempre lo stesso. Nessun mercato è esente a queste 4 fasi e tutto inizia dalla ricerca della giusta nicchia di mercato.

Alessio

About The Author

Alessio Giampieri

Alla costante ricerca di nuove nicchie di mercato. La ricerca della strada più veloce e semplice per creare un business online è diventata la mia mission.

Leave A Response

* Denotes Required Field