analisi nicchia di mercato

Quali sono i 3 elementi una nicchia di mercato?

Nonostante siano stati scritti fiumi di parole su come ricercare la giusta nicchia di mercato, la teoria che sta alla base è molto semplice. Infatti trovare una nicchia di mercato significa trovare la giusta combinazione di 3 elementi.

Spesso vengono trattati in maniera distinta, come se ognuno fosse un elemento fine a se stesso. Ovviamente ogni elemento va analizzato e approfondito per i vari aspetti che lo compongono ma, quello è solo il primo passo.

Una volta individuato, analizzato e raffinato il singolo elemento bisogna combinarli e tirarne fuori la giusta nicchia di mercato. Ecco che cosa ho intenzione di fare con questo articolo, analizzare i 3 elementi e cercare poi di combinarli insieme.

1. Target

Il primo elemento riguarda il target, cioè quel gruppo di persone a cui scegli di rivolgerti: hai presente quello che di solito viene chiamato settore (o mercato)? Ad esempio il mercato dell’elettronica, il settore immobiliare, il settore delle assicurazioni, il settore dei videogiochi, ecc.?

Bene questi sono tutti esempi di target che devi restringere ulteriormente perché ancora troppo ampi.

Se hai letto attentamente almeno un articolo di questo blog (e magari hai anche scaricato la mia guida gratuita), sono sicuro che non cadrai nei 2 errori più comuni:

  1. “l’intero settore sarà la mia nicchia”
  2. “Il mio prodotto è adatto per tutti”

Hai bisogno di restringere il tiro e di rivolgerti a un target molto ristretto. Questa parola è fondamentale perché rende il tuo lavoro più semplice e ti mette in una posizione di grande vantaggio.

2. Il Problema

Qual è il problema (o desiderio) più grande che non è stato ancora risolto dai tuoi concorrenti?

Individua quel problema che non fa dormire il tuo futuro cliente la notte e che gli fa perdere tempo, insomma quella frustrazione che lo perseguita per buona parte della giornata.

Questo elemento è fondamentale perché le persone non acquisteranno mai il tuo prodotto e, non leggeranno mai un articolo (anche se gratuito) a meno che non gli possa essere utile.

Le persone sono mosse dal loro spirito egoistico ma, se riesci a risolvere un problema sentito saranno loro a cercare te perché hai qualcosa che vogliono: la soluzione al problema.

Quindi per non farla troppo lunga, qual è il problema che il tuo business, prodotto, servizio, blog risolve? Da qui non si sfugge: individua un problema e offri la soluzione.

3. Il posizionamento

L’ultimo elemento che completa la ricerca è il posizionamento. In realtà questo elemento è legato al tuo brand e ai tuoi concorrenti, non al pubblico a cui ti rivolgi come nel caso dei primi 2 elementi.

Qui chiudiamo il cerchio e, questo elemento ti permette di emergere in qualsiasi settore anche il più saturo perché ti rende unico agli occhi del tuo target.

In pratica un buon posizionamento risponde alla domanda: “In cosa sei diverso rispetto ai tuoi concorrenti?”

Anche se la concorrenza sembra essere un tabù che non dovrebbe essere mai nominata, i tuoi clienti ragionano per comparazione e confrontano continuamente i tuoi prodotti/servizi con quelli dei tuoi concorrenti. Se non sei tu a guidarli verso una risposta, lo farà qualcun’altro e puoi essere sicuro che il risultato non ti piacerà.

Come si combinano questi elementi?

Per rendere il tutto il più semplice possibile facciamo l’esempio di questo blog (Internet Marketing Semplificato) e analizziamo quello che ho fatto.

Innanzitutto ho individuato il mio target: chi deve avviare un business online o lanciare un nuovo prodotto sul mercato digitale.

Voglio farti notare che non mi rivolgo a ha un qualsiasi business o a chi deve creare un sito web, no, il mio target è ben definito.

A questo punto ho individuato un problema molto sentito: individuare e scegliere la nicchia di mercato.

Ecco allora che manca il terzo elemento: il posizionamento. Quindi mi sono chiesto, chi sono i miei concorrenti e di cosa si lamentano i loro clienti?

La risposta è stata un po sorprendente perché nonostante si trattasse di un problema sentito ho trovato pochissimi concorrenti e, quelli presenti si limitavano a proporre corsi (online o dal vivo) che raramente erano focalizzati sull’individuazione della nicchia di mercato.

Ora sapendo il beneficio può avere il mio target una volta individuata la propria nicchia di mercato e, sapendo le difficoltà che ci sono in una questa fase iniziale, ho deciso di elaborare una soluzione completamente diversa che ho chiamato Nicchia Detector dove ho combinato tutti e 3 questi elementi.

  1. È rivolto solo a chi deve creare un business online o lanciare un nuovo prodotto su internet
  2. Risolve un unico problema molto specifico (trovare la tua nicchia di mercato)
  3. A differenza delle altre soluzioni è un percorso individuale e specifico

A cosa è servita questa analisi? Spero a chiarirti le idee su come si individua una nicchia di mercato.

A presto
Alessio

P.S. se anche tu stai avendo difficoltà nella ricerca della nicchia di mercato scopri tutti i dettagli su Nicchia Detector

About The Author

Alessio Giampieri

Alla costante ricerca di nuove nicchie di mercato. La ricerca della strada più veloce e semplice per creare un business online è diventata la mia mission.

Leave A Response

* Denotes Required Field