Squeeze page, come utilizzarle

Se il tuo obiettivo è quello di creare una mailing list, avere una squeeze page è sicuramente un metodo efficace per accelerarne la crescita.

Ma di cosa si tratta?

Tradotta letteralmente è una “pagina spremi nomi”. In poche parole si tratta di una singola pagina web con il solo scopo di catturare i contatti mail dei visitatori.

Perché usare una squeeze page?

Perché pochissime persone si troveranno ad acquistare da te alla prima visita, nonostante il tuo sito abbia un design accattivante, nonostante utilizzi il miglior copy (testo persuasivo) del web, anche se fai tutto alla perfezione. Semplicemente perché le persone ancora non si fidano e non ti conoscono.

Raccogliendo gli indirizzi mail tutto questo però cambia, perché cosi hai modo di ricontattare chi ti ha lasciato la sua mail e quindi hai la possibilitaà di farti conoscere…

…e il modo più veloce ed efficace per raccogliere gli indirizzi mail è utilizzare una squeeze page, infatti questo tipo di siti può convertire il traffico in leads (potenziali clienti) con un tasso del 50% e in alcuni casi anche maggiore.

Questa è la prima squeeze page comparsa nel web, anche se ha i suoi anni è comunque sempre efficace ed è un ottima base su cui partire.

Come puoi vedere ha alcuni elementi essenziali, che rendono questa squeeze page efficace:

  1. Headline. Questo è il titolo della pagina, che ha lo scopo di catturare l’attenzione del visitatore e dargli una forte motivazione nel iscriversi alla tua mailing list.
  2. Bullet. Un elenco puntato, dove ogni voce esprime e un beneficio che spinge ancora di più il lettore ad iscriversi alla tua mailing list. Ogni voce è vista come un’headline.
  3. Call to action. Qui inviti esplicitamente il visitatore ad iscriversi alla mailing list, è un vero e proprio richiamo all’azione.
  4. Web form. Il modulo di iscrizione che i visitatori dovranno compilare per iscriversi alla tua mailing list, se utilizzi aweber non avrai bisogno di crearlo manualmente, ma avrai a disposizione molti template da personalizzare con 2 semplici clic.
  5. Privacy. L’ultimo elemento è la privacy che serve per rassicurare visitatore ed eliminare le ultime resistenze.

 

OTTIMIZZAZIONE

Come abbiamo visto una squeeze page è una pagina web molto semplice e veloce da creare. Quello che ti ho proposto è il modello di base per la creazione della tua squeeze page che dovrai ottimizzare per massimizzare le conversioni.

Come fare?

Semplicemente testando in continuazione varie versioni. Per esempio potresti creare una squeeze del tutto identica, eccetto l’headline e vedere quale converte meglio, oppure potresti eliminare i bullet point, o ancora aggiungere un video in cui si vede la tua faccia.

Insomma le possibilità sono infinite, l’importante è che non smetti mai di testare e migliorare la tua squeeze page attraverso lo split test.

About The Author

Alessio Giampieri

Alla costante ricerca di nuove nicchie di mercato. La ricerca della strada più veloce e semplice per creare un business online è diventata la mia mission.

Leave A Response

* Denotes Required Field